Commercialisti, riforma Irpef sia strutturale
Per il presidente nazionale della categoria, Massimo Miani, si tratta di "una occasione storica per ridisegnare le aliquote, ma le scelte siano ben ponderate”. Il numero uno dei commercialisti propone di estendere l’aliquota del 27% fino ai 55 mila euro di reddito, giudica favorevolmente l’ipotesi di ampliamento della platea dei beneficiari del bonus 80 euro e l’intervento sul cuneo fiscale, ma invita anche “a tener in considerazione la vasta platea del lavoro autonomo e ad evitare scelte inique”
Per i consiglieri nazionali Gelosa e Postal “La gestione della contabilità non sarà automatica, le competenze dei commercialisti sono irrinunciabili”
L’evento annuale, organizzato dal Consiglio nazionale della categoria presso la Nuvola di Fuksas, per approfondire e dibattere proposte e linee di indirizzo sui temi di finanza pubblica e rilancio economico per il Paese
Approvata la versione finale che recepisce la gran parte delle osservazioni giunte con la pubblica consultazione
Sue le deleghe a disciplina, deontologia e compensi professionali. Ha coordinato il lavoro che ha approvato il nuovo Codice deontologico e il primo Codice delle sanzioni
Il Consiglio nazionale dei commercialisti boccia l’ipotesi ventilata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la consueta conferenza stampa di fine anno
Arriveranno nel primo quadrimestre del prossimo anno. L’anticipazione contenuta nell’informativa periodica del Consiglio e della Fondazione nazionale sul No profit
Ultimo aggiornamento : 20/01/2020